All posts by admin

‘O Maggio a Totò, “Te Voglio Bbene e t’odio”

By | Centro Studi sulla Canzone Napoletana | No Comments
Sabato 27 maggio dalle ore 19:00 alle ore 22:00
Piazzetta del Grande Archivio, 80138 Napoli
Una grande performance musicale e teatrale dedicata a Totò in una delle più caratteristiche piazzette del Centro Storico di Napoli. Musica e balli popolari con la famosa Paranza di Paranza Peppino Di Febbraio; il noto attore Sasa Trapanese legge e recita Totò. Mostra di gigantografie dei Cantori di Napoli dell’800 e ‘900 a cura di Ciro Daniele e Antonio Raspaolo. Ospite d’onore TotòMirna Doris

UNA VISITA PER TUTTI

By | Senza categoria | No Comments

Sabato 1 aprile 2017  ore 11,30

Presentazione del libro “ Fate bbene ‘a ll’aneme d’o Priatorio – Le Anime Pezzentelle nel presepe napoletano” di Giuseppe Serroni e Giuseppe Piccinno e visita alla mostra fotografica “ I Cantori di Napoli”

A cura del Centro Studi sulla Canzone Napoletana dell’Associazione culturale I Sedili di Napoli onlus

La manifestazione a sostegno dell’ iniziativa “ prima la salute – un ecografo per il centro medico gratuito” la  campagna di crowdfunding dell’Associazione Sisto Riario Sforza finalizzata all’acquisto di un ecografo per lo studio medico di via dei Tribunali, lo studio s’impegna tutti i giorni ad offrire un servizio alla comunità grazie al lavoro volontario di più di trenta specialisti; offrendo gratuitamente assistenza medica a persone che, altrimenti, non potrebbero permettersi.

Appuntamento presso il refettorio del Monastero delle Trentatrè, in via Armanni 16

Info e prenotazione : isedilidinapoli@libero.it  oppure telef. 36610314091931684528

“STORIE D’AMORE A CHIAIA”

By | Comunicati Stampa | No Comments

CONSORZIO CHIAJA

PRESENTA

“STORIE D’AMORE A CHIAIA”

8 – 14 FEBBRAIO 2017

 Spettacoli teatrali, percorsi artistici, ambientazioni in maschera: è ricco il programma di eventi che il Consorzio Chiaja – in collaborazione con le associazioni “I Sedili di Napoli”, “Officina delle idee“, “Borboni si nasce!“, “Ultrasuoni” e patrocinato dal Comune di Napoli, Assessorato alla Cultura – ha realizzato per la prossima festa di San Valentino.

Storie d’Amore a Chiaia”, questo il nome della manifestazione, si svolgerà dall’8 al 14 febbraio e coinvolgerà l’intero quartiere; nel dedalo di strade e viuzze, infatti, sarà raccontata, in maniera ludica ma didattica, la storia e la cultura partenopea attraverso i secoli, in un insieme di performance legate tutte al tema dell’amore, nel territorio che, non a caso, vide l’approdo di Parthenope e la nascita della Città antica.

  Programma:

Durante tutto il periodo 8 febbraio – 14 febbraio:

 – “Il balcone di Giulietta e Romeo”.

Per l’occasione, il fiorista “Idea Verde” addobberà con fiori e tessuti un balcone del piano nobile di un palazzo storico ad angolo tra via Chiaia e Piazza Santa Caterina.

Sul marciapiedi sottostante sarà allestito un “set fotografico” nel quale gli innamorati potranno scattare dei selfie per partecipare al concorso “Scatta e vinci una crociera”. Il premio è offerto dal main sponsor del Consorzio, la società di navigazione “Grimaldi Lines”.

 – “Cartoline d’amore a Chiaja”.

Gli amanti della fotografia potranno scattare foto che ritraggono le bellezze del quartiere Chiaia unitamente al tema dell’amore.

Le opere saranno oggetto di una mostra allestita presso l’Agorà Morelli, curata dal fotografo professionista Antonio Aragona che  – assieme ad una giuria – premierà la foto più significativa con una targa e con uno stage di un mese presso “Aragona Cover Photo”;

– “Segui il tuo cuore”.

Il “Consorzio Chiaja” provvederà all’installazione, presso le attività commerciali del Centro Storico di Chiaia, di palloncini colorati a forma di cuore;

– “La carrozza dell’amore”.

Una tipica carrozzella napoletana, allestita in tema “San Valentino”, percorrerà le strade del quartiere facendo alcune fermate prestabilite negli angoli più caratteristici per dare modo ai passanti che saliranno a bordo di scattare “selfie” ai fini della partecipazione al concorso “Scatta e vinci una crociera”.

 Sabato 11 febbraio

                ore 17:30, “Balcone di Giulietta e Romeo” (angolo via Chaia- Piazza Santa Caterina)

 Teatralizzazione in abiti cinquecenteschi della scena tratta dalla celebre opera di William Shakespeare del dialogo tra Giulietta (che si affaccerà al balcone) e Romeo.

       ore 18:00 – 21:30, Piazza dei Martiri (area pedonale)

 L’amore tra storia e leggenda”

Percorso/animazione storico a cura dell’Associazione di Rievocazione Storica “Borboni si nasce!” con la partecipazione di coppie in abiti storici fedelmente ricostruiti.

I figuranti saranno accompagnati nella loro interpretazione da una voce fuori campo con sottofondo musicale in tema con i periodi storici rappresentati. Sarà, inoltre, narrata la leggenda dell’amore contrastato tra il Vesuvio e Capri.

       ore 22:00, “Balcone di Giulietta e Romeo” (angolo via Chaia- Piazza Santa Caterina)

 Tesò, facimme l’Ammore?

Chiusura della performance “storica” con la partecipazione di una coppia di attori in abiti contemporanei: dialogo in chiave comica delle dinamiche amorose ai giorni nostri a Napoli.

Nel corso della giornata, in uno spazio limitato della piazza, sarà offerta la possibilità ad attori, poeti e musicisti dilettanti di cimentarsi in brevi performance artistiche.

 

 

Martedì 14 febbraio

             ore18:00 – 20.00, Piazza Santa Caterina

 Premio “Musica dal cuore”

L’associazione “Ultrasuoni” e il direttore artistico Paolo Ammendola coordineranno gli artisti che si cimenteranno in prove edite e inedite sul tema dell’amore.

La performance più votata vincerà una cassa di spumante Trento DOC e sarà chiamata ad esibirsi durante la mostra fotografica che si terrà nel mese di marzo presso l’Agorà Morelli.

 

“STORIE D’AMORE A CHIAIA”

By | Senza categoria | No Comments

Per la prossima festa di San Valentino, dall’8 al 14 febbraio nel quartiere Chiaia, si svolgerà la manifestazione “Storie d’Amore a Chiaia”, Spettacoli teatrali, percorsi artistici con ambientazioni in maschera il tutto organizzato dal Consorzio Chiaia in collaborazione con le associazioni “I Sedili di Napoli”, “Officina delle idee”, “Borboni si nasce!”, “Ultrasuoni” e patrocinato dal Comune di Napoli, Assessorato alla Cultura. La manifestazione coinvolgerà l’intero quartiere; nel dedalo di strade e viuzze, infatti, sarà raccontata, in maniera ludica ma didattica, la storia e la cultura partenopea attraverso i secoli, in un insieme di performance legate tutte al tema dell’amore, nel territorio che, non a caso, vide l’approdo di Parthenope e la nascita della Città antica.locandina Chiaia

Solidarieta’ Napoletana per l’alluvione del Polesine del 1951

By | Centro Studi sulla Canzone Napoletana | No Comments

“Io sto con i cittadini di Gorino”   scrive   Matteo Salvini   sulla sua pagina Facebook, nell’ennesimo tentativo di trarre beneficio elettorale da fatti di cronaca che meriterebbero una riflessione profonda, a destra e a sinistra. 20 esuli – non li possiamo chiamare profughi, in quanto fuggono da guerre che negano a questi il ritorno – arrivano la sera, su di un autobus, a Gorino, frazione di Goro, piccolo paese di   600 anime . Forse  300 persone , animate “dalla paura verso l’altro”, prendono dei bancali in legno e bloccano la strada.

Naturalmente noi al sud non siamo angioletti del Paradiso,  non siamo certamente all’altezza di ergerci a censori buonisti…quando , invece, accade che dobbiamo dimostrare il nostro affetto e cuore per situazioni incresciose e/o drammatiche attraverso il nostro invidiabile idioma dimostriamo l’aspetto documentativo tali qualità che in fondo ci vengono da tutti riconosciute. In allegato una canzone scritta dal nostro amato Giuseppe Dell’Aquila e musicata dal poco noto E.Manna, nell’occasione dell’inondazione del Po del polesine accaduta nel novembre 1951, il disastro provocò circa 100 morti. La dedica che accompagna i versi è emblematica e significativa.litalia-chiagnemanna-e giuseppe-dellaquila

QUATTRO GIORNATE DI NAPOLI, UN CORTEO PER LE VITTIME CIVILI DELLA GUERRA.

By | Comunicati Stampa | No Comments

Oltre 25.000 i cittadini Napoletani che, tra il 1940 ed il 1943, sono morti nel corso dei feroci bombardamenti delle forze aeree alleate ma anche, dopo l’Armistizio dell’8 settembre del 1943, dei bombardieri tedeschi.
Una pagina di Storia drammatica che causò la distruzione di grandi Basiliche, monumentali edifici pubblici, scuole, teatri e migliaia di case e che vide cadere sotto il fuoco distruttore donne, uomini, bambini, anziani e dei quali se ne è persa la memoria se non per i superstiti e per i parenti di queste vittime innocenti dell’Odio e della Violenza.

Read More

NUOVE TENDENZE ARTISTICHE AL CENTRO ANTICO DI NAPOLI PER SALVARE LE MEMORIE DI NEAPOLIS

By | Comunicati Stampa | No Comments

Venerdì 31 luglio dalle ore 20,30 in Piazza Miraglia, all’ombra della trecentesca chiesa di san Pietro a Majella e quindi in prossimità delle mura di confine della Neapolis del V secolo a.C. che ancora si possono ammirare in parte nella odierna Piazza Bellini, il teatro e la musica delle nuove tendenze partenopee, Salvatore Viscovo, in arte onVroad con il progetto teatrale Delirio Creativo di Raffaele Bruno ed i Sonora Mundi, promuoveranno il progetto dell’Associazione I Sedili di Napoli – Onlus per la salvaguardia e la tutela delle innumerevoli memorie storiche, culturali ed artistiche, disseminate lungo tutto il reticolo della città antica: “Sembrano pietre…ma sono Radici”.

Read More